Mantenimento diretto: che cos’è, chi lo vuole e chi no

La riscrittura dell’affidamento condiviso ha provocato ideologiche e strumentali prese di posizione, non coerenti né con i contenuti dell’istituto né con i precedenti giudizi. Vediamo in cosa consiste il mantenimento diretto, chi è a favore e chi è contrario

Cosa rischia la moglie che va via col figlio minore

Non sono ancora separato da mia moglie. Siamo in separazione dei beni, abbiamo due figli, uno dei quali da poco maggiorenne, una casa di proprietà in comune ed un conto corrente cointestato in banca con un mutuo in essere dove mia moglie ha provveduto a togliere l’accredito del suo stipendio per poi versarlo su una postepay. La prossima settimana vuole andare a vivere da sua madre ad una decina di km di distanza portando con sé nostro figlio minore. Sono molto preoccupato per lui. Tutto questo può considerarsi regolare, dal momento che non è ancora intervenuto alcun legale o consultorio? Posso farmi rilasciare da mia moglie una carta dove si dica che non la sto mandando via di casa né maltrattando? Ho scoperto tramite investigatore privato che ha una relazione con un altro uomo sposato. 

Le ragioni a sostegno della riforma Pillon

Visto e messo a disposizione

Questo documento è stato redatto dal prof. Pierluigi Mazzamuto (docente di diritto civile presso l’Università di Palermo), dall’avv. Carlo Piazza (familiarista), dall’avv. Marcello Adriano Mazzola (familiarista) e dal dott. Vittorio Vezzetti (pediatra), con il coordinamento e la supervisione del prof. Arturo Maniaci (docente di Istituzioni di diritto privato e di diritto minorile presso l’Università degli Studi di Milano), contenente osservazioni in replica al documento redatto in data 30 ottobre 2018dagli avv.ti Daniela Bianchini, Margherita Prandi Borgoni e Eva Sala per conto del Centro Studi Livatino. Continua a leggere

Assegno di mantenimento: vi è l’obbligo di dichiarazione ai fini IRPEF?

Grava sull’amministrazione finanziaria l’onere di dimostrare, anche avvalendosi di presunzioni, l’esistenza del maggior reddito non dichiarato derivante dalla percezione dell’assegno di mantenimento

Il principio è stato affermato dai giudici tributari della Cassazione all’esito di un giudizio nel merito, instaurato tra l’Agenzia delle Entrate e un contribuente, volto a recuperare i maggiori redditi non dichiarati, derivanti dall’assegno di mantenimento periodicamente versato dall’ex coniuge.

Continua a leggere

No DDL 735, Profumi e Balocchi, vecchia canzone molto attuale

Anna Rosso – Direttivo Papà Separati Liguria

Ieri c’è stato un incontro prevalentemente sui perché del NO al DDL Pillon, incontro organizzato dal PD di Genova, la platea era di tutte donne ( tranne 3 o 4 uomini, probabilmente mariti di qualcuna di loro), i relatori 4 donne e il responsabile welfare del PD Liguria .… a cui con nostra sorpresa siamo stati invitati a partecipare come associazione, insomma una “ morte annunciata”. Continua a leggere

Vai alla barra degli strumenti