In evidenza
N. 18076/14 – Assegnazione casa familiare mai “a vita”: la moglie prima o poi deve sloggiare

N. 18076/14 - Assegnazione casa familiare mai “a vita”: la moglie prima o poi deve sloggiare

Stop al parassitismo se i figli raggiungono età da lavoro e restano inerti e disoccupati. Di norma, la casa coniugale viene assegnata ...

continua a leggere

N.27995/09 – Ostacolare la bigenitorialità costituisce reato

N.27995/09 - Ostacolare la bigenitorialità costituisce reato

In tema di mancata esecuzione dolosa di un provvedimento giurisdizionale adottato in sede di separazione dei coniugi, il genitore affidatario ...

continua a leggere

N.33452/14 – quando scatta la sottrazione dei minori (art.574)

N.33452/14 - quando scatta la sottrazione dei minori (art.574)

Secondo la Cassazione risponde di sottrazione di minori (art. 574 del codice penale) il coniuge, già separato, che, all’insaputa o ...

continua a leggere

N.34181/14 – Assegno di mantenimento per i figli maggiorenni ma non autonomi economicamente

N.34181/14 - Assegno di mantenimento per i figli maggiorenni ma non autonomi economicamente

Suprema Corte di Cassazione VI Sezione Penale Sentenza 19 giugno – 1° agosto 2014, n. 34181 Presidente Milo – Relatore De Amicis  Con ...

continua a leggere

newsletter settembre 2014

Sede Legale Via Alemanni 1 17047 Quiliano (SV)  Segr. Tel. 0192100834 Cell. 3336956952  c.f. 92088700098  albo Reg. cod. SS-SV-009-2009 wwww.papaseparatiliguria.it    PRONTO PAPA' ? 3336956952 info@papaseparatiliguria.it     P.S.Liguria@pec.papaseparatiliguria.it ​Buongiorno, spero che tu abbia passato un buon periodo estivo, anche se il tempo ...

continua a leggere

N.33025/14 – Sconta la condanna penale e risarcisce il danno alla ex chi non versa l’assegno in favore del figlio

N.33025/14 - Sconta la condanna penale e risarcisce il danno alla ex chi non versa l’assegno in favore del figlio

Nessuno sconto di pena se la nonna provvede alle necessità del bambino che vive in condizioni agiate. Rischia una condanna ...

continua a leggere

TRENTO: ASSISTENTE SOCIALE SANZIONATA DALL’ORDINE

L’Ordine degli Assistenti Sociali di Trento ha comminato la sanzione della Censura all’assistente sociale che alcuni anni fa, in viva ...

continua a leggere

N. 11211/14 – Ai figli ci pensa il giudice, i genitori devono fare da sé

N. 11211/14 - Ai figli ci pensa il giudice, i genitori devono fare da sé

Mentre la condanna al rimborso della quota del genitore, il quale, prima della pronuncia, abbia provveduto per intero al mantenimento ...

continua a leggere

N.19112/12 – Mancati rapporti? adebito della separazione

N.19112/12 - Mancati rapporti? adebito della separazione

Il persistente rifiuto di intrattenere rapporti affettivi e sessuali con il coniuge - poiché, provocando oggettivamente frustrazione e disagio e, ...

continua a leggere

;

N. 18076/14 – Assegnazione casa familiare mai “a vita”: la moglie prima o poi deve sloggiare

Stop al parassitismo se i figli raggiungono età da lavoro e restano inerti e disoccupati. Di norma, la casa coniugale viene assegnata a chi dei due ex coniugi è anche affidatario dei figli (in genere la mamma). Ma ciò non significa che tale assegnazione duri in eterno. Difatti, l’abitazione va restituita al legittimo proprietario non affidatario quando la prole raggiunge una propria autonomia economica o quando il genitore affidatario va a vivere, con i figli, altrove. Continua a leggere

N.27995/09 – Ostacolare la bigenitorialità costituisce reato

In tema di mancata esecuzione dolosa di un provvedimento giurisdizionale adottato in sede di separazione dei coniugi, il genitore affidatario ha il dovere di favorire il rapporto del figlio con l’altro genitore, a meno che sussistano contrarie indicazioni di particolare gravità, tenuto conto che entrambe le figure genitoriali sono centrali e determinanti per la crescita equilibrata del minore. Continua a leggere

N.33452/14 – quando scatta la sottrazione dei minori (art.574)

bambini_contesi

Secondo la Cassazione risponde di sottrazione di minori (art. 574 del codice penale) il coniuge, già separato, che, all’insaputa o contro la volontà dell’altro coniuge, si allontana trasferendo la residenza del figlio minore in altro comune. Continua a leggere

N.34181/14 – Assegno di mantenimento per i figli maggiorenni ma non autonomi economicamente

mantenimento figli assegno

Suprema Corte di Cassazione VI Sezione Penale Sentenza 19 giugno – 1° agosto 2014, n. 34181 Presidente Milo – Relatore De Amicis 

Con la sentenza che di seguito si riporta la sesta sezione penale della Suprema Corte di Cassazione ha trattato un caso relativo all’inadempimento dell’obbligo di corresponsione da parte del genitore dell’assegno di mantenimento in favore dei figli maggiorenni ma ancora non autonomi economicamente. Continua a leggere

N.9660/14 – La ex rifiuta un lavoro a tempo pieno? Il mantenimento non cambia

Anche se la ex moglie ha rifiutato a un lavoro a tempo pieno, il diritto al mantenimento potrebbe non subire riduzioni. Lo afferma la Corte di Cassazione con l”ordinanza n. 9660/2014, che interessa anche per alcuni ulteriori spunti di riflessione. Continua a leggere

ONU: l’Italia è uno dei paesi al mondo più sicuri per le donne

In Italia sia uomini che donne uccidono in prevalenza uomini piuttosto che donne, tanto che solo il 23% delle vittime di omicidio è di sesso femminile.
In Giappone, Germania e Svizzera il 50% delle vittime di omicidio è di sesso femminile; in Norvegia e in Nuova Zelanda e’ il 41%; in Danimarca e Svezia il 35%; in Francia e Regno Unito il 34%; in Spagna il 33%; in Cina il 30%; in Finlandia e nel Lussemburgo il 29%; in Australia il 28%; in Olanda, India, Canada e Russia il 26%. Continua a leggere

N.33025/14 – Sconta la condanna penale e risarcisce il danno alla ex chi non versa l’assegno in favore del figlio

Nessuno sconto di pena se la nonna provvede alle necessità del bambino che vive in condizioni agiate. Rischia una condanna penale, oltre al risarcimento del danno in favore dell’ex, chi non versa l’assegno di mantenimento in favore del figlio anche se il minore vive in condizioni agiate grazie all’intervento della nonna. In questi casi, non manca, infatti, l’elemento psicologico. Continua a leggere