CONOSCIAMO MEGLIO LE DISPRASSIE

Di cosa stiamo parlando? Le migliori spiegazioni  si possono ricavare dal SITO www.aidee.it , il Sito dell’Associazione Italiana Disprassia Evolutiva , che ha sede in Roma ed è presieduta dalla Dottoressa Letizia Sabbadini , qui un sunto ma suggeriamo di consultare il Sito e scaricare anche il libretto informativo gratuito. Continua a leggere

Marino Maglietta- Divorzio congiunto: ascolto del minore escluso a priori

Dal tribunale di Pavia un fac-simile che suggerisce una linea, non condivisibile, da seguire per non procedere “legittimamente” all’ascolto del minore in caso di divorzio congiunto dei genitori
di Marino Maglietta – Il Tribunale di Pavia ha diffuso un facsimile di sentenza in caso di divorzio congiunto con figli, che ha fatto avere all’Ordine degli Avvocati di quel foro (sotto allegato).

Continua a leggere

Festa del papà 2018

"Festa del Papà 2018"

Pubblicato da Roberto Castelli su lunedì 19 marzo 2018

Luigi Capasso, un papà spinto alla follia dal sistema femminista?

Un articolo che cerca di capire quali sono le motivazioni di un gesto folle

Nel luglio 2017 Loredana Busonero, comandande della polizia municipale di Monte Argentario, ha ucciso a colpi di pistola il figlio che dormiva e si è suicidata.  La vicenda ha avuto poco risalto: una ricerca su Google fornisce solo 22mila risultati, improntati al “poverina”.  I primi dicono: Continua a leggere

RADICALE MODIFICA IN TUTTI I TRIBUNALI DELLE SCHEDE ISTAT PER SEPARAZIONE E DIVORZIO

COMUNICATO STAMPA

RADICALE MODIFICA IN TUTTI I TRIBUNALI DELLE SCHEDE ISTAT PER SEPARAZIONE E DIVORZIO

Firenze, 22 febbraio 2018 – Dopo avere constatato – in base all’analisi delle schede compilate nei tribunali tra il 2005 e il 2015 in occasione di separazione e divorzio (Report nov. 2016) – che “al di là dell’assegnazione formale dell’affido condiviso, ……….

Continua a leggere

Restituito un Padre alle sue Figlie

Con provvedimento n° 6141/17 il Tribunale Per i Minorenni di Roma ha revocato i provvedimenti urgenti e provvisori emessi nel mese di marzo 2017 e ha disposto la ripresa immediata delle frequentazioni tra il padre e le figlie minori in quanto” il Sig. …si è attenuto alle indicazioni ed ai divieti disposti e che durante l’ascolto la figlia ha manifestato il proprio perdurante dolore per l’interruzione del rapporto con il padre, ridimensionando le accuse della madre” Continua a leggere