n.25531/16 – Dovere di mantenimento dei figli: no a tetti massimi definitivi

Cass. Civ., Sez. VI – 1, ordinanza 13 dicembre 2016 n. 25531 (Pres. Dogliotti, rel. Genovese)

Mantenimento dei figli – Elementi da valutare – Fissazione di un tetto massimo definitivo – Esclusione (art. 337-ter c.c.)

Il dovere di mantenere, istruire ed educare la prole, secondo il precetto di cui all’art. 147 cod. civ., impone ai genitori, anche in caso di separazione (o di divorzio), di far fronte ad una molteplicità di esigenze dei figli, certamente non riconducibili al solo obbligo alimentare, ma….. Continua a leggere

Paga il danno da alienazione parentale la mamma che non fa vedere il figlio all’ex

Per il Tribunale di Roma il danno al diritto costituzionalmente garantito alla genitorialità può essere liquidato in forma equitativa

La sindrome dell’alienazione parentale è ormai ufficialmente parte dei ragionamenti fatti all’interno delle aule di giustizia.

Continua a leggere

Corte Costituzionale: madre naturale può revocare il diritto all’anonimato se il figlio adottato chiede informazioni sulle sue origini

Avv. Barbara Pirelli – Corte Costituzionale: se un figlio adottato vuole accedere a delle informazioni sulle sue origini, la madre naturale può revocare il diritto all’anonimato.
Mamma son tanto felice perché ritorno da te. La mia canzone ti dice ch’è il più bel sogno per me…  Continua a leggere

CC n. 322/2010 nov 12 Reclamabili le ordinanze del giudice

La Corte Costituzionale, nel rigettare l’eccezione di costituzionalità degli artt. 709 4° comma e 709 Ter del codice di procedura civile, ha in sostanza accreditato, nella parte motiva, quella giurisprudenza che ritiene che le ordinanze del giudice istruttore che revocano o modificano i provvedimenti temporanei e urgenti emessi dal presidente del tribunale nell’interesse della prole e dei coniugi ai sensi dell’art. 708, terzo comma, c.p.c. sono reclamabili davanti al tribunale in composizione collegiale attraverso il il rimedio del rito cautelare uniforme ai sensi dell’art. 669-terdecies cod. proc. civ. Continua a leggere