Chi siamo

Chi siamo

Siamo padri e madri che, assieme ai nostri figli, abbiamo subito la violenza di un sistema assurdo e che hanno scelto l’impegno attivo affinché nessun altro genitore debba più perdere la vita, uccidere i propri figli o infliggere dolore ad altri.

Siamo Genitori che che rivendicano il diritto naturale di proteggere, crescere ed educare i propri figli, il diritto naturale alla propria dignità, il diritto di combattere per una società migliore, che non vogliono essere considerati solo “genitori BABBOMAT”.

L’Associazione offre assistenza a mamme, papà e figli che vivono le difficoltà della separazione, avvalendosi della collaborazione di esperti nei vari campi professionali interressati nella separazione, cercando di sensibilizzare la società civile, gli operatori e le Istituzioni, organizzando dibattiti e convegni con  esperti e specialisti della materia, anche al fine di rilanciare la cultura della Paternità

Riteniamo lo strumento della Mediazione Familiare utilissimo per una separazione “ mite”, fondata sul ruolo educativo del padre in collaborazione con la madre, in posizione paritaria sia nella famiglia unita, ma anche nella separazione.

La tutela dell’Associazione è indirizzata ai figli minori che, a seguito della separazione, perdono contatto con il genitore che viene allontanato o rinuncia alle proprie responsabilità educative assentandosi dalla vita dei figli

È di fondamentale importanza quindi che nella separazione non ci siano soggetti discriminati, ma si sviluppi un rapporto di collaborazione e di dialogo fra i genitori separati in funzione dell’interesse dei figli.

“Papà Separati Liguria” ritiene che ciò sia possibile esclusivamente attribuendo “Pari Opportunità Genitoriali “ ad entrambi i coniugi.

I principi, comuni a laici e cattolici, della solidarietà, della tolleranza e del dialogo sono un elemento di fondamentale importanza per l’Associazione, che non è “paternalistica” o “maschilista” .

Anzi!

“Papà Separati Liguria” nutre il massimo rispetto per le donne, in particolare per le mamme, e non esita ad intervenire nei confronti di quei papà che non fanno il proprio dovere e che abbandonano ad un triste, penoso e ingiusto destino i propri figli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Blue Captcha Image
Aggiornare

*