Affido di minori: padre divorziato potrà farsi direttamente carico del figlio

“Il tribunale di Brindisi supera la tradizionale forma dell’assegno di mantenimento in denaro che storicamente uno dei coniugi versava al coniuge collocatario”

BRINDISI – Con una recente sentenza il tribunale di Brindisi ha riconosciuto il diritto di un padre divorziato a tenere suo figlio minorenne presso il proprio domicilio in un numero di giorni identici a quelli in cui il figlio potrà stare da sua madre, facendosi carico direttamente di tutti i bisogni del minore, senza dover versare alcuna assegno di mantenimento alla madre, ad eccezione di una piccola somma mensile in funzione meramente perequativa. Continua a leggere

L’opposizione al concetto di alienazione parentale e le femministe come utili idioti

TIMEpersonOfTheYearUsefulIdiotI professionisti che si occupano di diritto di famiglia, siano essi avvocati o psicologi, da qualche anno usano sempre più spesso un termine tecnico preso in prestito dall’inglese: “alienazione parentale”.

Significa  in parole povere che un figlio viene “alienato” (cioé allontanato emotivamente, reso estraneo) da uno dei suoi genitori a causa dal comportamento dell’altro genitore. Ovvero che uno dei genitori mette i figli contro l’altro facendo sì  che questi si rifiutino persino di vederlo. Continua a leggere

COMUNICATO STAMPA L’affidamento condiviso e la sua applicazione: Diritti dei minori e interessi degli adulti

COMUNICATO STAMPA Associazione Nazionale “Crescere Insieme”

L’affidamento condiviso e la sua applicazione: Diritti dei minori e interessi degli adulti

L’Associazione Italiana degli Avvocati per la Famiglia e per i Minori (Aiaf) ha espresso con vigore la propria indignazione di fronte alle linee guida emanate dal Presidente della sezione civile del Tribunale di Brindisi.
Anzitutto, l’obiezione è di metodo: si contesta il diritto di un magistrato di interpretare la normativa secondo una propria visione: no, tutti devono pensare come l’Aiaf. Continua a leggere

Separazione: chi paga le rette della scuola privata del figlio?

Separazione: chi paga le rette della scuola privata del figlio?

Le spese ordinarie sono quelle prevedibili e rientrano nell’importo dell’assegno di mantenimento: esse sono, per esempio, le spese relative agli acquisti scolastici come libri di testo, materiale di cancelleria, quote di iscrizione a gite scolastiche, abbigliamento per fare sport.

Continua a leggere

Affidamento dei figli: come funziona e in base a cosa si decide?

Come funziona l’affidamento dei figli e perchè si predilige quello condiviso che tutela la bi-genitorialità?

L’affidamento dei figli è il provvedimento con il quale il giudice stabilisce a quale dei due genitori debbano essere affidati i figli in caso di separazione. Il magistrato decide come ripartire la responsabilità genitoriale tenendo conto soprattutto dell’interesse del minore. Continua a leggere

A chi spettano in caso di separazione e divorzio gli assegni familiari?

A chi spettano gli assegni familiari nel caso di separazione e divorzio? Prima di rispondere al quesito, partiamo col dare una definizione di assegno familiare.

L’assegno al nucleo familiare costituisce un sostegno per le famiglie dei lavoratori dipendenti e dei pensionati da lavoro dipendente, i cui nuclei familiari siano composti da più persone e che abbiano redditi inferiori a quelli determinati annualmente dalla legge. Continua a leggere