COMUNICATO STAMPA

Papà Separati Liguria ONLUS, associazione fondata nel 2008, in 10 anni di presenza attiva e costruttiva sul territorio Ligure, grazie alla collaborazione con professionisti che operano nei vari settori legati al diritto di famiglia e docenti di diritto, ha maturato una propria conoscenza critica dei vari disegni di legge in materia di tutela dei minori coinvolti nella scissione del nucleo familiare, che nell’arco degli anni sono stati presentati da varie forze politiche. Continua a leggere

Diritti solo per le donne (e gli omosessuali) ?

La consigliera Paita si è scagliata contro Lilly Lauro perché ha “osato” difendere i padri invece di difendere il genere femminile, dichiarando che ci sono donne ACIDE, CATTIVE e PRESUNTUOSE, che maltrattano i mariti!!!! Continua a leggere

Comunicato Stampa

de Il decreto “Filiazione”

Entrerà in vigore il prossimo 7 febbraio 2014 e apporterà una serie di passaggi modificativi della disciplina sull’affidamento condiviso del tutto inattesi e, anzi, non dovuti sulla base della legge delega di riforma della filiazione (n. 219 del 2012). il D. Lgs. n. 154 del 28.12.2013 (“modifica della normativa vigente al fine di eliminare ogni residua discriminazione rimasta nel nostro ordinamento fra i figli nati nel e fuori dal matrimonio, così garantendo la completa eguaglianza giuridica degli stessi”) Continua a leggere

La risposta dell’assessore rembaudo all’interpellanza posta dal Consigliere Saso

In seguito all’interpellanza posta dal Consigliere Saso e alla risposta che ha dato l‘Assessore Rembaudi in quanto associazione Papà Separati Liguria,abbiamo alcune cose da dire:

Quelli che vengono elencati sono problemi estremamente pratici ma chiedo, gentilmente all’ Assessore Rambaudi, di spiegare ai tanti papà separati in quale modo e maniera i 19 centri di assistenza e di mediazione rispondono alle esigenze dei padri in difficoltà.

Quali sono, praticamente, i modi con cui vengono colte le problematiche di coloro che si separano,

senza poi stupirsi se il numero di chi che si rivolge alla Caritas o ad altri centri simili, è in aumento; s

enza piangere o dare all’untore quando succedono azioni deprecabili, senza colpevolizzare ma cercando di capire e di agire .

Problemi dei padri separati:

  • padri con uno stipendio di 1200 – 1500 euro che devono versare dai 600-800 euro per il mantenimento dei ·figli
  • anche se nascosti dalla parola affido condiviso nel 90% dei casi i figli vengono affidati alla madre e di
  • conseguenza anche la casa , ma l’eventuale mutuo rimane sulle spalle già indebolite del padre, padri
  • ·con stipendi ridotti del 40-50% non è possibile trovare un alloggio e pensare di ricostruirsi una vita da singolo
  • padri che non possono fare domanda per un alloggio dell’ARTE (ammesso che ce ne sia disponibili) perché si sentono rispondere che il reddito è alto e che magari sono anche proprietari di una casa affidata alla madre: questo perché gli alimenti per i figli non sono detraibili dall’ISEE , però si continuano a costruire prime seconde terze case da minimo quattro zeri
  • padri che anche se si rivolgono alle cosiddette Case per i papà sparse per l’ Italia, sono alloggi temporanei a tempo mediamente di 12-24 mesi spesso come la casa di Savona (ex casa alloggio per donne ), sono stanze ma non risolvono perché dopo 12-24 mesi i problemi economici cominciano a ·sentirsi pesantemente e a moltiplicarsi a volte in modo esponenziale, con l’aggravante nel 80% dei casi della difficoltà di vedere i figli
  • padri con la difficoltà di rivolgersi ad un legale qualificato a meno di non fare un mutuo per poter far
  • valere i propri diritti ma sopratutto il diritti dei figli ad avere due genitori, il doversi difendere su più fronti
  • da una parte la continua richiesta economica , dall’altra l’80%, le false accuse messe in atto appositamente per screditare la figura paterna, il 25% delle stolker comunque sono donne,la difficoltà a rivolgersi ad uno psicologo per farsi aiutare a superare la difficile fase della separazione, sempre per motivi economici,servizi sociali ect…. ect….

Durante le scorse elezioni regionali avevamo inviato una lettera ai candidati contenenti una serie di quesiti e domande di cui non abbiamo ricevuto riscontro ma che allego a memoria

Papà Separati Liguria